Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, no array or string given in /home/mhd-01/www.robsom.org/htdocs/lafabbricadeisogni/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

Skyfall

November 15th, 2012 by

Volevo scrivere qualcosa su Skyfall, che ci siamo visti ieri sera, ma trovo che più o meno quello che volevo dire lo dice benissimo questo post su io9.
Non è, a diffenza di Casino Royale e Quantum of Solace, un brutto film: è tecnicamente fatto bene (le scene in Scozia sono stupende) e ha interessanti variazioni sul tema (Q, Moneypenny e una rinfrescante assenza di gadget, dopo anni di esagerazioni).
Ma si prende troppo sul serio, butta giù le cose con mano pesante (l’abbiamo capita la cosa edipica, finitela di chiamare M “mother” ogni 20 minuti), e la storia ha – come negli altri “nuovi Bond” – buchi colossali e scene buttate lì a caso. Comprese le scene di sesso, che a un certo punto potete anche fare a meno di farle se non vi viene in mente un modo decente di infilarle nella trama. Non è che muore nessuno se oltre a perdere il sense of humour e il gusto per i martini, James Bond si piglia anche un due di picche ogni tanto. Tanto a sto punto…

Well, it takes a certain type of woman to wear a backless dress with a Beretta 70 strapped to her thigh.

Be Sociable, Share!

Tags: , , , , , ,

2 Responses to “Skyfall”

  1. gin says:

    Condivido, soprattuttosulla bellezza delle immagini in Scozia, sulle piccole cose che hanno infilato per ricordarci la storia di 007 al cinema (la macchina, la mancante penna esplosiva …) e concordo anche sui buchi di trama e le cose a cavolo, va bene la licenza poetica ma …
    Una cosa peró mi piace di questo Bond-Craig, e’ meno cazzone (in tutti i sensi), piú duro, piú somigliante al Bond dei libri. Deve lavorare sulle sue capacitá di relazionarsi col genere femminile, un Martini ogni tanto aiuterebbe. Judy Dench é notevole, come sempre.

  2. […] Abbiamo visto Skyfall, ovviamente. Piccolo commento e bel link sulla Fabbrica. […]