Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, no array or string given in /home/mhd-01/www.robsom.org/htdocs/lafabbricadeisogni/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

Posts Tagged ‘regine’

Maria Antonietta

Friday, December 8th, 2006 by

In alcuni blog s’è scritto di questo film, s’è detto che contiene tutto: musica, scenografia, costumi … ma manca della storia. Il punto secondo me é che la storia non serve proprio, forse non è un film in cui si vuole raccontare la vita, arcinota, di Maria Antonietta, è un film di costume, di emozioni, di lotte e sentimenti, quasi mai buoni, un film di vestiti incantevoli, panorami spettacolari, dolci strepitosi, scarpe a profusione, scorci incantevoli di un mondo che non esiste più. Non esistono più vere regine, buone o cattive, siamo rimasti tristemente in compagnia di capricciose, furbe ereditiere.
Il film corre via divertendo senza alcun problema, le musiche pop riempiono e sovrastano il minuetto dell’epoca, la modernità, la normalità di una ragazza-sovrana spiccano dentro quest’atmosfera caramellosa, piena di golosità mangiate con avidità, dentro questa vita agiata, noiosa, da riempire di cagnetti infiocchettati, centinaia di scarpe (ah, sex and the city!), parrucchieri omosessuali. Una piatta vita matrimoniale, la mancanza d’attenzioni del sovrano, adolescente anch’egli, da tamponare con feste in maschera, vestiti, corsetti, musica, teatro.
Una ragazza è una ragazza ovunque.
Versailles è una scenografia naturale mozzafiato, piacevole l’idea di far passare Maria Antonietta più volte sotto lo stesso porticato, interessante osservarla dalla stessa inquadratura nei diversi momenti della vita. Il dubbio è che questo fatto sia legato alle autorizzazioni alle riprese dentro la reggia, non lo escluderei.
Divertente la scena della prima notte di nozze, molteplici curiosi spettatori, cameriere a rimboccare le coperte, vescovo a dare la benedizione. Esilarante.
Meravigliosa, sottolineo meravigliosa, la corsetteria abilmente nascosta o esposta dalle dame dell’epoca, il conte Fersen aveva il suo bel da fare con le donzelle, ma del resto chi di voi saprebbe resistere a corsetti e parigine? (e non mi riferisco alle fanciulle di Parigi!)

Maria Antonietta: “Questo è ridicolo!”
Contessa: “Questo, Madame, è Versailles!”