Warning: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, no array or string given in /home/mhd-01/www.robsom.org/htdocs/lafabbricadeisogni/wp-includes/class-wp-hook.php on line 286

NUOVA RUBRICA: Regaliamogli un vocabolario

February 13th, 2009 by

Notoria e’ la mia profonda avversione nei confronti dei titolisti italiani, coloro cioe’ che senza pudore per lavoro traducono i titoli dei film stranieri.
Ho deciso di aprire qui una rubrica dedicata, rubrica aperta a tutti voi partecipanti e lettori del blog.
La chiamerei: “Regaliamogli un vocabolario!“. O piu’ semplicemente: Ri-titolati.
Sì, perche solo in pochi casi il titolo e’ di difficile traduzione, a volte non e’ nemmeno necessaria una traduzione, ma nella maggior parte dei casi sarebbe sufficiente usare un vocabolario bilingue.
I motivi che spingono i titolisti italiani a compiere certi scempi sono da ricondurre al mancato uso dell’unico neurone di cui sono dotati, oltre che del vocabolario, e ad altri fattori che affronteremo caso per caso suggerendo una motivazione per lo scempio subito dal titolo originale.

Oggi iniziamo con una tripletta tanto per divertirci:

  • Titolo originale:”Et Dieu… créa la femme“, let. E Dio … creo’ la donna,
    in Italia uscito con il titolo: “Piace a troppi“.
    Film storico del 1956 con Brigitte Bardot che confesso di non aver visto, resta lo scempio del titolista, che problemi aveva? non potevano essere dubbi religiosi perche’ che Dio abbia creato la donna in certi ambienti e’ indiscusso; non ho certezza ma visti i tempi forse nominare Dio era vietato dalla censura. In ogni caso; complimenti, bella traduzione!
  • Titolo originale: “Four Christmases“, let. Quattro Natali,
    in Italia uscito con il titolo: “Tutti insieme inevitabilmente“.
    E dire che una delle due parole e’ un numero, l’altra e’ la piu’ nota festa invernal/cattolica, non sembrava difficile, senza contare il fatto che ai fini della storia narrata il titolo era fondamentale.
    Ma un motivo stavolta c’e’, il film e’ uscito in tutto il mondo normale nel periodo natalizio, come da titolo, invece in Italia e’ uscito a fine gennaio. La mia ipotesi, ma mi smentirete dandomi della malvagia, e’ che sia stato cosi brutalmente rititolato e riposizionato per non dare fastidio ai terribili cinepanettoni italici. Non sia mai che vedendo un film di Natale straniero, ricordo il trailer e mi era parso un filmetto assai divertente, gli italiani scoprissero che quelli italici non si possono davvero piu’ vedere.
  • Su suggerimento di Robsom segnalo infine:

  • Titolo originale: “The Chase“, let. L’inseguimento,
    in Italia uscito con il titolo: “Sesso e fuga con l’ostaggio“.
    La traduzione da’ l’impressione che si tratti di un filmetto pornografico o mi sbaglio? Sara’ per questo che in Italia questo simpatico, senza pretese e divertito film con C. Sheen non ha avuto nessun successo? Titolista: fatti curare, in fretta! perche’ a parte l’uso di stupefacenti scaduti non saprei trovare una scusa per questa traduzione.
  • Be Sociable, Share!

    Tags:

    5 Responses to “NUOVA RUBRICA: Regaliamogli un vocabolario”

    1. Yash says:

      L’esempio più repellente credo sia “Se mi lasci ti cancello”.
      il titolo originale è “Eternal sunshine of the spotless mind” cioè “L’eterno spendore di una mente immacolata”.

      Capisco che non tradurlo sarebbe stato troppo complicato, ma il titolo ha un che di poetico, cosa gli costava lasciarlo così? Non si può tradurre con quella merda lì. Dovevano tirarglielo in faccia, il vocabolario, a quel titolista lì…

    2. schuck says:

      🙂
      al momento non me ne viene neanche uno…non per altro, ma per pigrizia mentale.
      ma questi sono tutti notevoli.
      Ah, si: PRINCESS BRIDE (trad: “La Principessa Sposa”)
      tradotto con “La storia fantastica”
      per cavalcare l’onda de La storia infinita.
      fanculo.

    3. gin says:

      Grazie ragazzi, ma perche’ non ne avete fatto due minipost con queste perle di retitolazioni? Siete un disastro!
      Ce ne sono un mare di titoli rovinati, diciamo un 90%? Se vi va facciamone piccoli post man mano che vi capitano sott’occhio.

    4. schuck says:

      oki!! però intanto ti lasciamo l’onore – e l’onere – della rubrica… al massimo raccogliamoli via mail e quando ne abbiamo un po’…po’-stiamo!

    5. […] quanto pare noi qua non siamo gli unici a cui danno fastidio trailer fantasiosi e traduzioni ad-minchiam. L’idiozia congenita che sembra affliggere i reparti marketing delle case di produzione sta […]